Menu

Osservatorio Astrofisico di Arcetri

  • Italiano (IT)
  • English (UK)
  • facebook.png

Regole circa gli account in Arcetri


 

Chi ha diritto a un account sui server di Arcetri

L'utilizzo di un account di posta elettronica di INAF prefigura un rapporto organico con l'Istituto stesso, come potrebbe essere l'uso della carta intestata, per cui è necessario che ne possano usufruire esclusivamente le persone che abbiano tale rapporto in essere. A questo si aggiunge la necessità, per razionalità e semplicità, di limitare l'uso degli account locali in Arcetri al solo personale che afferisca stabilmente al nostro Osservatorio.

Hanno diritto a un account sui server di Arcetri e, conseguentemente, all'uso di un indirizzo di posta elettronica, tutti coloro che abbiano un rapporto lavorativo con INAF e limitatamente al periodo in cui abbiano stabilmente Arcetri come sede di lavoro. A questi si aggiungono tutti gli associati ad INAF che comunque afferiscano ad Arcetri.

Non hanno diritto a un account personale, visitatori e laureandi.

Un dipendente INAF che abbia sede in una diversa struttura INAF non ha automaticamente diritto a un account ad Arcetri. Si potrà aprire un account solo se esistano comprovate e ineludibili ragioni per cui sia realmente necessario avere un indirizzo e-mail e un account locale ad Arcetri. In questi casi è necessario prendere accordi al riguardo con il responsabile dei sistemi informatici. Si rammenta che esiste comunque per ciascun dipendente INAF un indirizzo e-mail generale nella forma Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. non legato all'appartenenza a una specifica struttura.

Un collaboratore esterno che non sia associato ad INAF non ha diritto a un account INAF.

Un collaboratore esterno che sia associato ad INAF ma che non afferisca alla struttura dell'Osservatorio di Arcetri non ha diritto a un account di Arcetri.

Modalità di apertura e chiusura di un account

Per ottenere un account è necessario rivolgersi a uno degli addetti ai sistemi informatici.

È necessario che l'utente si presenti di persona perché contestualmente alla creazione dell'account è necessario inserire la password di accesso. Il personale provvederà a informare il possessore dell'account circa le regole per scegliere una password sufficientemente sicura, le modalità di eventuale chiusura dell'account e provvederà, quando opportuno, a impostare la data di scadenza dell'account.

Qualora l'utente del nuovo account abbia un contratto a tempo determinato, o un assegno di ricerca, o stia seguendo i corsi per il conseguimento del Dottorato di Ricerca o comunque preveda di cambiare sede a una certa data, l'account verrà impostato con una data di scadenza concordata. È possibile modificare o anche eliminare la scadenza qualora il rapporto di lavoro con INAF sia nel frattempo cambiato.

A partire da un mese prima della data di scadenza concordata, l'utente verrà informato, per mezzo di messaggi automatici di posta elettronica con cadenza settimanale, della prossima chiusura dell'account. Alla data di scadenza, qualora non si siano presi accordi per posticipare la scadenza, l'account verrà automaticamente disabilitato e i dati cancellati. Quindi attenzione agli avvisi e a fare il backup dei dati che interessano in tempo utile.

Il personale dei servizi informatici non potrà in nessun caso essere tenuto responsabile dell'eventuale perdita di dati causata dall'aver ignorato gli avvisi e i termini di scadenza.

Pertanto si consiglia vivamente di memorizzare la data di scadenza sulla propria agenda nel caso, per un qualsiasi motivo, gli avvisi e-mail circa la chiusura non venissero letti.