Menu

Osservatorio Astrofisico di Arcetri

  • Italiano (IT)
  • English (UK)

Giovanni Virginio Schiaparelli e l’Osservatorio di Arcetri

S. Bianchi, D. Galli, A. Gasperini

Fondazione Giorgio Ronchi, vol 111, Giugno 2011


SchiaparelliArcetriNell’autunno 1873 la direzione dell’Osservatorio di Arcetri venne offerta a Giovanni Virginio Schiaparelli, già allora uno fra i più autorevoli astronomi italiani. L’astronomo prima accettò, poi rifiutò, per motivi familiari, l’incarico. Nonostante questo, Schiaparelli rimase legato per alcuni anni all’Osservatorio fiorentino, tentando di indirizzarne i lavori lungo il filone dell’Astronomia Classica, a lui più congeniale della nascente Astrofisica. Numerosi problemi impedirono però lo svolgimento di una regolare attività all’Osservatorio, che rimase senza direzione per ben 20 anni. In questo lavoro ripercorriamo la vicenda con l’aiuto di documenti inediti, in particolare lettere autografe di Schiaparelli, conservate nell’Archivio dell’Università degli Studi e nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Le lettere sono riprodotte integralmente in appendice.

È disponibile un articolo che riassume la vicenda, in inglese.

Recensioni: