Tesi di Dottorato - Ringraziamenti

Dottorato di Ricerca in Astronomia - IX Ciclo

Leonardo Testi

E' difficile in poche righe ricordare tutte le persone che, a vario titolo, hanno contribuito a rendere "migliori" questi ultimi anni. Dal punto di vista del lavoro devo ringraziare per la pazienza e la disponibilita' tutti coloro che hanno collaborato con me. Desidero, in particolare, ringraziare Marcello Felli per aver esteso ben oltre i confini istituzionali del "Consigliere Scientifico" il suo appoggio al mio lavoro. Desidero, inoltre, ringraziare il Dr. Paolo Persi dell'Istituto di Astrofisica Spaziale di Frascati per l'amichevole collaborazione cominciata durante la Tesi di Laurea e continuata durante i tre anni del Dottorato di Ricerca. Sarebbe troppo lungo, anche se doveroso, ringraziare tutti quelli che hanno collaborato con me in questi anni; tra loro voglio solo ricordare Riccardo Cesaroni, Antonella Natta, Francesco Palla, Gianni Tofani e Malcolm Walmsley che hanno contribuito significativamente ad alcuni dei risultati discussi in questa Tesi. Infine sono debitore con la maggior parte del personale (sia di ricerca che non) dell'Osservatorio Astrofisico di Arcetri, del C.A.I.S.M.I.-C.N.R., e del Dipartimento di Astronomia e Scienza dello Spazio dell'Universita' degli Studi di Firenze, per aver dimostrato sempre disponibilita' e simpatia nei miei confronti. Voglio ringraziare anche i miei amici ed i "colleghi" dottorandi di Arcetri la cui compagnia ha reso piu' gradevoli questi anni.
Un ringraziamento particolare va ad Anna per essermi stata sempre vicina e per dividere con me questa vita sregolata ed incerta, per aver sempre sopportato i miei momenti di depressione e per aver cercato di rendere leggibile in italiano questa Tesi. Un grazie di cuore anche ai miei genitori ed ai miei parenti piu' stretti che, oltre ad avermi mantenuto agli studi per un periodo che solo il bacato sistema italiano puo' richiedere, hanno sempre mostrato per quello che faccio una fiducia cieca e priva di incertezze, spronandomi sempre ad andare avanti per la mia strada.
Mi dolgo invece di non poter ringraziare il MURST ed il CUN, ed in particolare i funzionari Ministeriali che si sono permessi di prendere in giro per piu' di un anno gli oltre tremila firmatari di una lettera-manifesto di protesta sulla situazione del Dottorato di Ricerca in Italia (http://distart.ing.unibo.it/dott/). A nove mesi dal primo incontro fra una delegazione di dottorandi e detti funzionari, malgrado le loro promesse, non e' stata affrontata neppure la soluzione dell'assurdo iter burocratico che ci obbliga a conseguire il titolo con oltre un anno di ritardo rispetto alla fine dei corsi.

Mantained by: Leonardo Testi
testi@arcetri.astro.it
Last update: 3 March 1997