Didascalia delle nostre cartine


Quando si osserva il cielo, specie se l'orizzonte è sgombro, si ha la sensazione di essere al di sotto di una cupola semisferica, poggiata sul grande circolo dell'orizzonte. Le cartine la rappresentano divisa in due parti, ognuna centrata nel punto cardinale indicato al centro del disegno in basso. Da una parte e dall'altra gli altri due punti cardinali ed in alto lo Zenit.
Nel disegno sono presenti, sullo sfondo, talvolta il reticolato delle coordinate alto-azimutali, con i cerchi di altezza di 20° in 20° e quelli di azimut di 30° in 30°, talvolta il reticolato delle coordinate equatoriali con i cerchi di declinazione di 20° in 20° e quelli di angolo orario di 2 ore in due ore.
L'altezza è misurata dall'orizzonte allo zenit da 0° a 90° e l'azimut da Nord verso Est, in senso orario, da 0° a 360°. La graduazione di altezza ed azimut è indicata lungo il bordo delle cartine.
Le stelle sono rappresentate con 5 simboli decrescenti al crescere della magnitudine, cioè al diminuire della luminosità apparente. Non sono rappresentate tutte le stelle conosciute, nè tutte quelle visibili ad occhio nudo, ma solo quelle più luminose della magnitudine 4.5 che è la magnitudine limite delle cartine. Il riquadro in alto a destra riporta il numero delle stelle visibili, cioè sopra l'orizzonte e quindi presenti nei due quarti di sfera che rappresentano tutto il cielo.
Sono state disegnate schematicamente le costellazioni secondo la tradizione iconografica più diffusa. I loro nomi, abbreviati con la sigla in uso nei cataloghi stellari, sono qui sotto riportati per esteso:
AQR Acquarius		     AND Andromeda     	        ANT Antlia
APS Apus 	             AQL Aquila                 ARA Ara
ARI Aries                    AUR Auriga                 BOO Bootes
CAE Caelum                   CAM Camelopardus           CNC Cancer
CVN Canes Venatici           CMA Canis Major            CMI Canis Minor
CAP Capricornus              CAR Carina                 CAS Cassiopea
CEN Centaurus                CEP Cepheus                CET Cetus
CHA Chamaeleon               CIR Circinus               COL Columba
COM Coma Berenices           CRA Corona Austrina        CRB Corona Borealis
CRV Corvus                   CRT Crater                 CRU Crux
CYG Cygnus                   DEL Delphinus              DOR Dorado
DRA Draco                    EQU Equuleus               ERI Eridanus
FOR Fornax                   GEM Gemini                 GRU Grus
HER Hercules                 HOR Horologium             HYA Hydra
HYI Hydrus                   IND Indus                  LAC Lacerta
LEO Leo                      LMI Leo Minor              LEP Lepus
LIB Libra                    LUP Lupus                  LYN Lynx
LYR Lyra                     MON Monoceros              MUS Musca
NOR Norma                    OCT Octans                 OPH Ophiuchus
ORI Orion                    PAV Pavo                   PEG Pegasus
PER Perseus                  PHE Phoenix                PIC Pictor
PSC Pisces                   PSA Piscis Austrinus       PUP Puppis
PYX Pyxis                    RET Reticulum              SGE Sagitta
SGR Sagittarius              SCO Scorpius               SCL Sculptor
SCT Scutum                   SER Serpens                SEX Sextans
TAU Taurus                   TEL Telescopium            TRI Triangulum
TRA Triangulum Australe      TUC Tucana                 UMA Ursa Major
UMI Ursa Minor               VEL Vela                   VIR Virgo
VOL Volans                   VUL Vulpecola
Il cerchio puntinato rappresenta l'equatore celeste, l'altro tratteggiato in rosso l'eclittica, cioè il cammino apparente annuo del Sole tra le stelle. Lungo l'eclittica la Luna, la cui fase è indicata nel riquadro in alto a destra, ed i pianeti, disegnati con i vecchi simboli secondo la legenda in alto a sinistra, che considera "visibili" i pianeti presenti nella cartina cui si riferisce.
Completano la cartina l'indicazione della latitudine e della longitudine del luogo, del tempo civile, di quello solare medio locale e di quello siderale locale.

Questi argomenti possono essere approfonditi presso i seguenti siti della rete:

[Per tornare alla pagina precedente usare il bottone back del browser] [indice]