Menu

Osservatorio Astrofisico di Arcetri

  • Italiano (IT)
  • English (UK)
John Brucato 

Dr. John Robert Brucato (Astrofisico)

Ufficio: 055 2752 254
Laboratorio: 055 205 5241

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">

Si occupa di astrobiologia. In particolare, studia in laboratorio i processi chimici e fisici attivi nel Sistema Solare e nel mezzo interstellare che guidano la formazione ed evoluzione della materia organica nello spazio, con lo scopo di comprendere i meccanismi di base che hanno permesso di formare la vita sulla Terra e, probabilmente, nello spazio. Si occupa dello studio della composizione chimica e mineralogica delle meteoriti, delle polveri interplanetarie e dei grani della cometa Wild 2 riportati a Terra dalla sonda Stardust della NASA. E’ impegnato nello studio di missioni dell’ESA (MarcoPolo-R, PHOOTPRINT) e della NASA (OSIRIS-REx) per la raccolta e rientro a Terra di campioni prelevati da asteroidi primitivi ricchi di carbonio. E’ coinvolto nella progettazione degli strumenti della missione dell’ESA ExoMars per lo studio dell’atmosfera marziana DREAMS, per la ricerca di composti organici e biologici su Marte MOMA e LMC. E’ responsabile della progettazione di un centro per la raccolta e l’analisi di materiale extraterrestre riportato a terra da missioni spaziali. Si occupa di osservazioni ed analisi spettroscopiche di asteroidi e comete.

 

His main interest is on astrobiology. In particular, he studies in the laboratory chemical and physical processes active in the Solar System and in the interstellar medium that drive the formation and evolution of organic matter in space, with the goal of understanding the basic mechanisms that have allowed us to form life on Earth and, probably, in space. It deals with the study of the chemical and mineralogical composition of meteorites and interplanetary dust grains of comet Wild 2 returned back to Earth by NASA's Stardust spacecraft. He is involved in the study of ESA missions (MarcoPolo-R, PHOOTPRINT) and NASA (OSIRIS-REx) for the collection and return to Earth of samples from primitive carbon-rich asteroids. He is involved in the scientific support for the design of instruments on board of ESA ExoMars mission for the study the Martian atmosphere (DREAMS), to search for organic compounds and biological Mars (MOMA and LMC). Furthermore, he is responsible for the design of a curation facility for the storage, classification and preparation of extraterrestrial material brought back to Earth from space missions. He, finally, in involved in analysis and spectroscopic observations of asteroids and comets.